Con EDIT, il Museo Filangieri apre le porte alla ceramiche dello spagnolo Jaime Hayon   Testo e foto